Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved

Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved

domenica 30 novembre 2014

Africa, the mother land: Namibia. BUSH LIFE PT III

steenbok etosha namibia
Raficero campestre - Steenbok - Raphicerus campestris - Etosha National Park - Namibia ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Ah internet e il web che invenzione meravigliosa! Sono sempre stato un convinto sostenitore delle nuove tecnologie e della rete, credo personalmente che sia una delle invenzioni dell’umanità migliori del mondo, attraverso internet puoi trovare qualsiasi informazione sia per te necessaria, puoi capire, approfondire, studiare, prenotare, rimanere in contatto con i tuoi amici in giro per il mondo e tutta un’altra serie di aspetti che conoscete già, quindi non li enumererò. "Bravo stavi già cominciando a stancarci." Con internet puoi informarti e se non sai una cosa, al giorno d’oggi non hai più scuse, hai uno smartphone connesso quasi sempre alla rete telefonica e puoi scaricare qualsiasi informazione tu intenda approfondire. Allora perché non lo facciamo?
Pale Chanting Goshawk etosha Namibia
Astore Pallido Cantante - Pale Chanting Goshawk -Melierax canorus
 Etosha national Park
 Namibia ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Mah i testi di sociologia hanno mille risposte, secondo me la risposta è semplice: non vogliamo farlo, tutto qui, preferiamo passare il tempo a fare altro. E questo è assolutamente legittimo, ognuno del suo tempo fa quello che gli pare, ma se abbiamo tutta questa potenzialità a portata di mano perché non usarla? I social network sono a mio avviso fantastici, grazie a questi puoi stare in comunicazione con un sacco di persone lontane e sono veramente molto utili. 

La mia amica Nicoletta, ad esempio, riusciva a lavorare e restare in comunicazione con l'Italia senza problemi, lei è un'esperta di comunicazione non convenzionale e ha un blog molto carino (http://www.gustofragola.com/nicolettacrisponi/). Il suo sistema si chiama Nomad Working ed è una grande opportunità: permette di svolgere il proprio lavoro dovunque ci sia una connessione internet. "Va beh ma cosa c’entra con la savana?" "C’entra eccome!" In quasi tutti i lodges e campi tendati c’è il wi-fi, non sempre funziona bene e a volte quando ci sono molti devices connessi proprio si pianta, ma è molto utile per comunicare con parenti e amici dall’altra parte del mondo. Il suo utilizzo a mio avviso deve essere sempre comunque in seguito all’esperienza che si sta vivendo e mai antecedente, altrimenti c’è il rischio di non godersela a pieno, passando il tempo a chattare sul cellulare, come mi è spesso capitato di vedere. Condividete per carità! E chattate, postate foto e tutto il resto, ma fatelo alla fine della giornata, non durante la cena senza staccare gli occhi dall’I-phone, altrimenti non vivete nulla di diverso che dall’Italia, non credete?
Acacia tree Etosha Namibia
Il più famoso albero di Acacia di Etosha -The most famous Acacia Tree in Etosha National Park - Namibia ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Diverso discorso per le macchine fotografiche. Sia ringraziato il cielo che nella maggior parte dei campi tendati c’è la luce in camera, così posso caricare le batterie della mia reflex. Ma in qualsiasi caso ho acquistato un accumulatore a pannelli solari che mi consente di attaccare qualsiasi device ed essere sempre in carica…ah la tecnologia pulita come mi piace, ecosostenibile e assolutamente avanti. Devo ringraziare il mio collega Gianmarco per avermi consigliato ed accompagnato a comprarlo in Africa. Ah, la BUSH LIFE TECHNOLOGY...
Nei lodges e tented camps della Namibia per legge ci deve essere almeno una fonte di energia rinnovabile altrimenti non possono essere costruiti né tantomeno gestiti e aperti al pubblico, perciò normalmente la fonte di energia rinnovabile più sfruttata è l’energia solare, direi visto che in Namibia piove pochissimo è una condizione semidesertica e il sole è abbondante tutto l’anno. Docce ed energia elettrica funzionano benissimo e si accumulano durante il giorno perciò si può usufruire delle comodità che noi consideriamo standard senza problemi. Faccio notare però che costruire un lodge o un campo tendato di lusso in the middle of nowhere, non è proprio così semplice e tutte le comodità di cui fruiamo e disponiamo liberamente, non sono scontate, certo le paghiamo e a volte anche care, ma non per questo siamo autorizzati o legittimati a sprecare la preziosa energia che possiamo avere a disposizione. 
Parlo soprattutto dell’acqua, una risorsa universale e per fortuna non ancora di proprietà di nessuno, ma preziosissima per una nazione semi - desertica come la Namibia. Non dico di non usarla o usarla con parsimonia, questo no, lavarsi è importante e i Namibiani ci tengono moltissimo, ma di non buttarla via, usandola per soddisfare lo scopo che ci eravamo prefissati. Che sia quello di farci una doccia calda per scaldarci perché cavolo fa proprio freddo, piuttosto che per rilassarci. Usiamola pure, ma esaurita la sua funzione, non sprechiamola, dovremmo tenerne conto in tutto il mondo, anche a casa nostra, non solo in Africa, non credete? 
Poi non è che sia scontato avere il wi-fi nel deserto no?
namib desert wilderness safaris namibia
Kulala Wilderness Safaris Property - Namib Desert - Namibia  ©Andrea Pompele All Rights Reserved


Se vi è piaciuto questo articolo allora potreste essere interessati a lasciare un commento, oppure a leggere anche questi altri:

Africa, the mother land: Namibia. BUSH LIFE PT II

Africa, the mother land: Namibia. BUSH LIFE PT I